ChocoGAB
Spazio dedicato a sua maestà il cioccolato

CIOCCOLATO FONDENTE CONTRO I DANNI DEL TABACCO?


Un po’ di fondente al giorno impedirebbe l'indurimento delle arterie e contrasterebbe i danni causati dalle sigarette!!
Una barretta di cioccolato fondente come antidoto ai danni delle sigarette?
A suggerire linsolito rimedio, per la gioia dei fumatori e dei golosi di tutto il mondo, sono i ricercatori svizzeri dellOspedale universitario di Zurigo, in uno studio pubblicato sulla rivista Heart.
Il team ha scoperto, infatti, che mangiare pochi quadratini di fondente al giorno puo impedire il restringimento e l'indurimento delle arterie, aiutando cosi a contrastare i danni causati dalle sigarette.
Il vizio delle bionde, infatti compromette lattivita delle cellule endoteliali (che foderano le pareti delle arterie) e delle piastrine (coinvolte nella formazione dei trombi).In particolare, i ricercatori hanno confrontato leffetto del cioccolato nero e di quello bianco sulla circolazione di 20 uomini fumatori. Prima di mangiare 40g di cioccolato, le cavie umane hanno dovuto evitare di assaggiare altri cibi ricchi di antiossidanti, come mele, cipolle, cavoli e affini per 24 ore.
A due ore dalla cura al cioccolato uno scanner a ultrasuoni ha rivelato che il fondente migliorava significativamente il flusso arterioso, un effetto conservatosi per le successive otto ore.
Le analisi del sangue hanno mostrato che il cioccolato nero aveva anche dimezzato lattivita piastrinica, mentre il livello di antiossidanti era salito dopo due ore dallassaggio.
Nessun effetto benefico, invece, dal consumo di barrette bianche. Secondo i ricercatori, il segreto sta nellalto contenuto di antiossidanti caratteristico del cioccolato nero, che batte concorrenti come te verde, vino rosso e frutti di bosco.
E se la scoperta puo fare felici molti amanti del cioccolato nero, specie in vista delle festivita natalizie, gli esperti invitano alla cautela. Ce qualche evidenza che, se mangiato in piccole quantita, il fondente puo avere benefici sui vasi.
Ma ancora non sono stati indagati gli effetti a lungo termine, e il piccolo studio svizzero non cambia questo fatto, ammonisce Charmaine Griffiths della British Heart Foundation.
Anche perche il cioccolato rischia di essere parte del problema.
Se quello nero e ricco di antiossidanti, gli altri tipi sono molto calorici e contengono una media del 30% di grassi totali, precisa Griffiths. Insomma, occhio a decidere di fare scorpacciate di cioccolato per difendere la salute del cuore.
A risentirne potrebbe essere la bilancia, e non solo.Fonte: Adnkronos - Elisabetta Fezzi

 
 

Home - Chi siamo - GABlendario - GABlendario story - Didattica - Visite - Fotografie - Links
Archeocibo - Bergamo - ChocoGAB - Curiosando